fbpx
Siamo apparsi regolarmente su:
IlSole24OreIlGiornale

I Portafogli Total Return, detti anche a Ritorno Assoluto, rappresentano una tipologia di investimento sempre più diffusa tra i risparmiatori, in particolare quelli con un profilo di rischio moderato e un orizzonte temporale di lungo periodo.

Cosa sono i portafogli Total Return?

I PTR si caratterizzano per l’obiettivo primario di conseguire un rendimento positivo costante nel tempo, indipendentemente dall’andamento congiunturale dei mercati finanziari. A differenza dei fondi tradizionali, che mirano a replicare un benchmark di riferimento, i gestori di PTR adottano un approccio flessibile e dinamico, avvalendosi di diverse asset class (azioni, obbligazioni, titoli alternativi) e strategie di investimento per generare valore nel lungo termine.

Come si costruiscono i portafogli Total Return?

Esistono tanti modi per costruire un Total Return ma senza entrare troppo nei tecnicismi si andranno a prediligere asset a bassa, o bassissima, volatilità e con un’alta probabilità di payout finale.

Lo strumento principe per ottenere questo tipo di risultato sperato è l’obbligazionario.

SCOPRI IL LIBRO #1 IN ITALIA SULLE OBBLIGAZIONI

Nel nostro Circolo Strategy Pro abbiamo condensato tutta la nostra esperienza ventennale sulle obbligazioni.

SCOPRI DI PIU’ SUL CIRCOLO STRATEGY PRO

Si è formato nel corso degli anni un gruppo di lavoro affiatato che porta avanti, passo dopo passo, un interessante portafoglio a Ritorno Assoluto che al momento è investito in grandissima parte in obbligazioni ma è pronto a cambiare velocemente allocazione qualora le dinamiche di mercato lo richiedessero.

Chiaramente le obbligazioni possono ancora essere acquistate, ma noi le abbiamo introdotte nel nostro portafoglio a ritorno assoluto già in tempi non sospetti quando ancora non si sentiva parlare di un imminente taglio dei tassi.

Benefici di un portafoglio a Ritorno Assoluto

I benefici per un risparmiatore nel detenere un portafoglio a ritorno assoluto sono notevoli.

Innanzitutto si va a calmierare la volatilità complessiva del patrimonio nel suo complesso.

Noi del Circolo degli Investitori infatti, consigliamo sempre di avere una parte consistente del proprio patrimonio in asset a basso impatto emotivo.

Parallelamente, si manterrà sempre una parte residuale più dinamica e volatile per beneficiare della parte più volatile degli investimenti.

Buon Circolo degli Investitori

Share.

Dr. Walter Demaria Laurea in Psicoeconomia, è uno dei più noti consulenti finanziari italiani. E’ tra i fondatori di Rendimento Fondi ed è editorialista di diversi quotidiani finanziari. Insieme a Massimo Gotta ha pubblicato “Investire in obbligazioni”, Trading Library, 2013, che è ad oggi un best seller tra i testi che si occupano in maniera operativa dell’investimento in obbligazioni. Ha un approccio ai mercati di tipo quantitativo e ha ideato il modello Trendycator che applica quotidianamente nella sua professione.

Comments are closed.